Breadcrumb Breadcrumb

Aggregatore Risorse Aggregatore Risorse

30 gennaio 2019

Decreto Salvini, Regione Toscana fa ricorso alla Corte Costituzionale

Con la delibera n. 18 del 7 gennaio 2019, la Giunta Regionale ha ufficializzato l’intenzione di fare ricorso alla Corte Costituzionale per il decreto legge 113/2018, già convertito in legge 132/2018.

Il contenuto ufficiale del ricorso sarà disponibile tra pochi giorni, ma nel testo della delibera vengono anticipate le ragioni della scelta, le contraddizioni del dispositivo di governo e le violazioni denunciate in termini di diritti fondamentali e di competenze concorrenti ed esclusive delle Regioni. In particolare, la Giunta denuncia come incostituzionale l’impossibilità di erogare a categorie specifiche quei servizi assistenziali sociali e sanitari che secondo la legislazione regionale sono invece fondati sul principio di universalità. Tra le ragioni del ricorso figura anche la supposta preclusione dell’iscrizione anagrafica a chi è in attesa di risposta da parte della commissione territoriale.

L’iniziativa della Giunta si affianca alla proposta di legge avanzata lo scorso 21 dicembre a tutela dei diritti umani di chiunque permanga sul territorio regionale.

Clicca qui per accedere al testo completo della delibera n. 18 del 7 gennaio 2019

 

 

 

 

(In collaborazione con Toscana Notizie - Agenzia di informazione della giunta regionale)

Condividi