Asset Publisher Asset Publisher

“Insieme Bonificatori”: continua la terza edizione del progetto di coesione sociale finanziato da Regione Toscana

“Insieme Bonificatori”: continua la terza edizione del progetto di coesione sociale finanziato da Regione Toscana

Continuano i lavori della terza edizione di “Insieme Bonificatori”, il progetto di coesione sociale per richiedenti asilo e titolari di protezione internazionale finanziato dalla Regione Toscana e portato avanti dai Consorzi di Bonifica toscani in collaborazione con Anci Toscana.

Il principale obiettivo dell’iniziativa è quello di realizzare percorsi di inclusione sociale per persone migranti, attraverso la promozione di laboratori di cittadinanza attiva che favoriscano la conoscenza reciproca tra ospiti dei centri di accoglienza e cittadini toscani. Forte delle esperienze realizzate nel 2016 a Firenze e Pistoia, e nel 2017 su tutta l’asta dell’Arno, il progetto ha visto nel 2018 nuove e rinnovate attività. In particolare, il team progettuale ha realizzato con la collaborazione di Anci Toscana eventi a Firenze, San Miniato, Fucecchio e Figline Incisa, coinvolgendo in maniera ancora più capillare le realtà territoriali e andando a consolidare una sempre più ampia rete di Comuni, cooperative sociali, associazioni di volontariato e soggetti gestori di CAS e SPRAR.

Ed è proprio a partire dalla rete di territori consolidata negli anni che, per questa terza edizione, è oggi in cantiere una nuova fase progettuale: un percorso formativo centrato sull’utilizzo delle attrezzature in ambito campestre e boschivo, coordinato dall’Unione dei Comuni Valdarno e Valdisieve e dal Centro di Formazione Forestale di Rincine.

E’ questa la grande novità del progetto “Insieme Bonificatori”, che sarà lanciata nel mese febbraio. Se già nelle edizioni precedenti del progetto si creavano spazi condivisi in cui conoscersi all’insegna della cura del patrimonio pubblico e della crescita personale, con questa nuova edizione si offriranno agli utenti CAS e SPRAR competenze spendibili nel mondo del lavoro, e utili nel rafforzamento dei percorsi di autonomia dei beneficiari.

 

 

Ultimo aggiornamento: 07.02.2019
Condividi