Briciole di pane

Aggregatore Risorse

Immigrazione e cittadinanza sociale, il seminario online di scambio e approfondimento dei progetti

(In collaborazione con Toscana Notizie - Agenzia di informazione della giunta regionale)
Venerdì 17 settembre il “seminario online di approfondimento su immigrazione e diritti di cittadinanza sociale”

Si è tenuto lo scorso venerdì 17 settembre il “seminario online di approfondimento su immigrazione e diritti di cittadinanza sociale”, previsto nell’ambito del progetto FAMI TEAMS - Tuscany Empowerment Actions for Migrants System, di Regione Toscana e Anci Toscana.

L’evento ha coinvolto oltre 60 partecipanti, che si sono confrontati sui progetti finanziati dall’ultimo bando regionale per la coesione sociale. Obiettivo del seminario era quello di promuovere il confronto tra attori attivi nella promozione dell’inclusione sociale e della cittadinanza attiva delle persone cittadine di paesi terzi, per favorire il consolidamento di una comunità di pratica in materia. A partire da questo confronto, saranno realizzate delle linee guida utili per l'aggiornamento dei piani integrati zonali affinché gli interventi in tema di inclusione rispondano sempre di più ad un approccio integrato e intersettoriale, capace di mettere al centro la persona in una situazione di vulnerabilità in quanto tale, qualificando così il sistema dei servizi in senso sempre più universalista. 

In particolare, il confronto si è stato articolato nell’ambito di quattro tavoli di lavoro. 

1. Governance multilivello e multistakeholder
In che misura i progetti sviluppati fanno fare passi avanti su una logica di programmazione integrata per progetti con target anche richiedenti asilo e persone con background migratorio? Quali raccomandazioni emergono intorno al tema della governance multilivello e multi stakeholder per future progettazioni territoriali di servizi e interventi che intercettino anche richiedenti asilo e persone con background migratorio?

2. Coinvolgimento delle comunità, degli utenti e cittadinanza attiva
Che ruolo possono avere i percorsi di cittadinanza attiva nel coinvolgimento della comunità? In che misura i progetti sviluppati ci fanno fare passi avanti su percorsi di partecipazione territoriale che includano anche richiedenti asilo e persone con background migratorio? Quali raccomandazioni emergono intorno al tema del coinvolgimento delle comunità e degli utenti nell’ottica di una progettazione territoriale di servizi e progetti che intercettino anche richiedenti asilo e persone con background migratorio? Come agire sui processi di cittadinanza attiva?

3. Metodi e strumenti di monitoraggio, valutazione e reporting
In che misura i progetti sviluppati possono facilitare il pensiero rispetto allo sviluppo di strumenti di monitoraggio, valutazione e reporting? Quali elementi hanno funzionato, quali hanno funzionato poco? Quali raccomandazioni emergono intorno al tema di questi metodi e strumenti, utili per future progettazioni territoriali di servizi e interventi che intercettino anche richiedenti asilo e persone con background migratorio? 

4. Accessibilità dei servizi: universalismo e specificità
Quali elementi emergono nella vostra esperienza progettuale rispetto alla tensione tra un approccio specialistico e l’ingresso della popolazione straniera all’interno dei servizi tradizioni? Quali elementi hanno funzionato? Quali punti di debolezza e possibili attenzioni?
Quali raccomandazioni emergono intorno all’apertura dei servizi tradizionali a popolazioni tipicamente trattate dal sistema dell’accoglienza per future progettazioni territoriali di servizi e interventi che intercettino anche richiedenti asilo e persone con background migratorio?

In ciascun tavolo i partecipanti hanno risposto a queste e altre domande, attingendo alla propria esperienza progettuale e mettendola a confronto con quella degli altri partecipanti. 


Nelle prossime settimane sarà reso disponibile e diffuso un report di sintesi di quanto emerso nell’ambito dei tavoli.